Una casa da personalizzare

Home relooking+ interior Design+ Decorazione

Una grande casa su 3 piani, in cui abita una famiglia sempre indaffarata, con uno stile casuale, nato accumulando senza criterio oggetti e complementi d’arredo.
Rifò doveva dare personalità a questa casa intervenendo, in ben 6 ambienti, con recuperi , Relooking e Decorazioni.

LA SALA
Una grande sala male organizzata a livello di ingombri e con molte integrazioni da fare.
Il Progetto Rifò consisteva in due proposte d’intervento: la sostituzione del vecchio divano, con uno già di proprietà dei padroni di casa, e il riassetto generale degli spazi modificando la dispozione degli arredi.
I padroni di casa hanno comunque optato per mantenere l’attuale divano, quindi Rifò si è concentrata sull relooking decor e stilistico.

La lunga parete retrostante il divano e altre porzioni di pareti della stanza sono state sbiancate e decorate con un linea color corda che richiama il colore base mantenuto per parte della stanza.
In questo modo si sono ridotti di molto i costi di tinteggiatura seppur cambiando molto il mood dell’ambiente.

IL COMPUTER DOVE LO METTO?
Uno dei problemi pratici dello spazio della sala di questa bella casa era la mancanza di una soluzione per la postazione computer che Rifò ha risolto recuperando un mobile utilizzato in cucina allestendolo come “armadio ufficio.
Aprendo il mobile si trova un vero e proprio ufficio, con computer e stampante, una ribaltina per scrivania e poggia tastiera e delle comode mensole per l’archiviazione dei documenti e scartoffie varie.

IL DIVANO NON LO CAMBIO
I padroni di casa hanno optato per non sostituire il divano, così Rifò ha cercato di rinnovare e alleggerirne la cromia troppo scura per l’ambiente con una foderatura DIY.
Per consigliare al meglio la padrona di casa per questo acquisto, Rifò ha redatto una pratica guida tessuti, utile per districarsi nella foresta delle fantasie disponibili dai rivenditori di settore.

RECUPERO IN GRAN STILE
Un bellissimo lampadario di famiglia è stato recuperato dall’abbandono in soffitta e riportato al suo splendore, per campeggiare sopra il grande tavolo da 12 posti.
Oltre a questo, si è recuperato anche l’armadio di cucina trasformandolo in “armadio ufficio” , due alari che adesso fungono da porta libri e le molte cornici di casa hanno trovato un loro “stile” e collocazione sia in sala che nel resto della casa. All’ ingresso un nuovo specchio tagliato su misura è stato impreziosito da una vecchia cimasina di una armadio e da 3 pomelli che adesso fungono da appendiabiti.
Nella cucina, una vecchia sedie rotta è diventata un comodo appenditutto.